6 marzo 2011 - L’iniziativa del Comune di Malfa dedicata all’arte e alla cultura nipponiche. Opere realizzate con carta fatta a mano, prove calligrafiche, lezioni di gastronomia giapponese e uno spettacolo di danza.

Grande successo ha riscosso l’ultima iniziativa annuale della Biblioteca dell’Assessorato alla Cultura, dedicata all’arte e alla cultura del Giappone con due manifestazioni tenutesi una in Biblioteca e l’altra nella Sala Congressi.

Presso la Biblioteca è stata allestita la mostra pittorica “Le cortigiane di Edo” dell’artista Michela Donelli di Parma, che ha tracciato alcuni cenni storici sul Giappone, con la partecipazione di tre graziose ospiti giapponesi, che hanno presentato la loro performance tipicamente nipponica.

Durante l’evento tutti gli ospiti sono stati coinvolti in una fascinosa atmosfera, tra arte (con l’esposizione di opere realizzate con carta fatta a mano, stoffe preziose, dipinti a tempera, prova calligrafica), lezione di gastronomia giapponese, esibizione di danza, assaggio di un tipico aperitivo nipponico accompagnato dal vino siciliano e dal the verde.

La manifestazione è stata definita “un evento eccezionale per le Eolie e per Salina, sia per la splendida e pregiata mostra pittorica di arte giapponese di Michela Donelli, sia per i vari aspetti socio-culturali trattati nell’evento dedicato al Giappone, che rappresenta un primo incontro con una cultura così’ diversa dalla nostra nei suoi usi e costumi”.

Coordinatore delle serate è stato Alessandro Rosati, coniuge di Michela Donelli. Innamorati delle Eolie si sono sposati, alcuni anni fa, proprio a Salina.

Le Eolie incontrano il Giappone

Leggi l’articolo completo (clicca qui).

 

RASSEGNA STAMPA – FONTE: “L’ISOLA, Anno IX Numero 5″